Cos'è l'armocromia? Rispondo a 10 domande più comuni

Armocromia: ne hai sentito parlare spesso ultimamente? O è la prima volta che senti questo termine?

Se stai leggendo questo articolo, comunque, è perché hai capito che l’armocromia, o analisi cromatica, ha a che vedere con la tua immagine. In che senso?


Una definizione vera di armocromia


palette armocromia

L’analisi del colore è un argomento sempre più in voga in questi ultimi anni qui in Italia.


Ho letto online diverse definizioni e supposizioni di cosa sia o non sia e posso capire la tua confusione a riguardo. Forse ti chiedi: ma quindi funziona o non funziona? Se sì, come? È necessaria?

Te lo spiego in 10 punti:


1. Cos’è?


L’armocromia è un metodo che determina quali colori si armonizzano con i tuoi colori naturali di pelle, occhi e capelli. Questo metodo funziona su donne, uomini e persone di qualsiasi etnia;


2. Come si fa?


Per farlo si effettua un test, chiamato appunto “analisi cromatica”, che consiste nell’osservare la reazione del tuo viso a determinati colori.

Solitamente questa analisi può durare anche un’ora o più e viene svolta da un consulente d’immagine dal vivo oppure online utilizzando circa un’ottantina di drappi colorati;


3. Cosa si osserva?


Durante l’analisi si verifica quali sono i colori più valorizzanti per te: caldi o freddi? Chiari o scuri? Intensi o soft?


4. A cosa serve?


Una volta che avrai compreso quale palette di colori ti valorizza, potrai usarla nell’abbigliamento o, in caso, anche nel make-up e nella colorazione dei capelli;


5. Quali sono i vantaggi?


Sapere quali sono i colori migliori per te sicuramente porta molti vantaggi, tra cui un risparmio di tempo e di denaro per lo shopping e un’aumentata autostima;


6. E se non mi piacciono tutti i colori della mia palette?


L’analisi del colore è solo il punto di partenza verso la definizione della tua immagine. Infatti, nella tua palette di colori, troverai le tonalità che più risaltano il tuo viso e spengono i difetti (come rughe e discromie) ma non significa che tutti i colori ti piaceranno allo stesso modo perché questo dipenderà in gran parte dai tuoi gusti e, soprattutto, dal tuo stile;


7. L’armocromia è una scienza?


L’armocromia non è una scienza, perché non è mai stata fatta una raccolta dati né una verifica di questa teoria da parte di un team di scienziati. L’armocromia, in inglese Color Analysis, è quindi una disciplina, un metodo, una tecnica insomma, che si basa su teorie artistiche come la ruota dei colori di Itten o l’albero di Munsell;


8. L’armocromia è soggettiva?


L’armocromia non è soggettiva. Un consulente professionista deve avere delle solide conoscenze di colorimetria e deve “farsi l’occhio” attraverso molta esperienza prima di padroneggiare bene il metodo di analisi corretto. Potrebbe succedere però che due consulenti potrebbero consigliarti sfumature di colore leggermente diverse. Queste differenze sono dovute alla sensibilità soggettiva del colore. Di fatto, però, ci sono delle regole cromatiche da tenere in conto e, se un pizzico di soggettività rende questa materia umana, come per tutti i lavori artistici, non significa che l’intera disciplina sia soggettiva. Nell’eventualità, però, in cui due consulenti d’immagine dovessero arrivare ad un risultato completamente diverso, beh sì, forse in quel caso una delle due starebbe sbagliando… ops!


9. Posso scoprire in autonomia quali colori mi stanno bene?


Considerato il profondo e costante studio del consulente che ti sottoporrà all’analisi cromatica, è facile dedurre che non è possibile, a meno che tu non frequenti un corso, fare in modo oggettivo un’auto-analisi dei tuoi colori. Lo stesso vale per gli auto-test online, che nella maggioranza dei casi risultano inconcludenti.


10. L’armocromia è una costrizione?


L’armocromia non è una gabbia, è uno strumento che ti consente di prendere consapevolezza dei tuoi pregi e delle tue caratteristiche. Ribadisco che ricevere una palette di colori “amici” è solo il punto di partenza. Un bravo consulente saprà anche svelarti tutti quei trucchetti necessari per continuare ad utilizzare serenamente i colori che ami, anche se poco valorizzanti. In più, ti insegnerà a creare degli abbinamenti armoniosi che rispecchiano la tua personalità. Benissimo, spero di essere riuscita a spiegarti il significato di armocromia in modo semplice e chiaro, rispondendo a tutte le tue domande! Se ne hai altre, non esitare a chiedere nei commenti. A questo punto, forse ti starai chiedendo: "Quali sono le stagioni e i sottogruppi in armocromia?". Trovi la risposta in questo articolo.


#armocromia

17 visualizzazioni0 commenti