Armocromia: stagioni e sottogruppi

Nell’articolo precedente abbiamo visto che durante l’analisi cromatica il consulente saprà indicarti quali sono i colori più valorizzanti per te: caldi o freddi, intensi o soft, chiari o scuri.


In base a queste "dimensioni del colore" l’armocromia ha ideato delle classificazioni che possiamo riassumere – in modo generico – con questo schema:



Come mai queste classificazioni vengono chiamate "stagioni"?

Semplice: in natura ritroviamo gli stessi colori proprio durante le stagioni!

Prova ad immaginare un freddo paesaggio invernale dai colori cupi che contrastano con il candore della neve o con il rosso intenso delle bacche del vischio;

oppure pensa alle sfumature calde delle foglie in autunno, dove i colori della terra fanno da padroni;

che dire invece dell’estate e dei suoi colori freddi e tenui (non pensare erroneamente alla temperatura climatica!) come il blu del mare e le sfumature rosa-violacee del tramonto?

Infine, osserva la primavera con i suoi colori caldi, luminosi e intensi come quelli di un campo pieno di fiori.

Poetico vero?

Sarebbe riduttivo però classificare tutte le persone del mondo, con le loro infinite sfaccettature cromatiche, semplicemente in 4 categorie. Sei d’accordo?

Ecco perché gli esperti di analisi cromatica hanno ideato nel corso degli anni diversi metodi più specifici e inclusivi che possano dare una definizione più precisa di quali colori siano valorizzanti per ciascuno.

Più avanti, in altri articoli, ti parlerò in modo approfondito di questi metodi. Per il momento, ti presento il sistema 4×4 by Ferial, chiamato anche 16 stagioni.

Attenzione: una piccola e doverosa premessa!

Qui di seguito troverai la dicitura “caratteristiche cromatiche più ricorrenti” perché l’analisi cromatica si basa anche sull’osservazione dei nostri colori naturali ma:

ciò che davvero conta è il modo in cui la nostra pelle reagisce ai colori.

Di conseguenza, non esistono delle vere e proprie regole specifiche. Ogni caso va valutato in maniera indipendente.

Come si dice in casi come questi: “Non si può fare di tutta l’erba un fascio!”.

L’analisi cromatica svolta da un consulente è sempre necessaria per verificare l’appartenenza a una determinata “stagione”.

Vediamo ora nello specifico quali sono questi 16 sottogruppi!


I sottogruppi del metodo 4x4 by Ferial


INVERNO PROFONDO


inverno profondo Catherine Zeta-Jones

Le persone che appartengono a questo sottogruppo sono valorizzate da colori scuri, intensi e neutro-freddi come: nero, blu notte, rosso rubino, verde bosco, indaco.

Solitamente le caratteristiche cromatiche più ricorrenti sono: occhi scuri (neri, castani, nocciola, verde scuro), capelli scuri (da castani a nero corvino) e pelle olivastra, beige o rosata.


INVERNO PROFONDO SOFT


Inverno Profondo Soft Anne Hathaway

Le persone che appartengono a questo sottogruppo sono valorizzate da colori medio-scuri, neutro-freddi e mediamente intensi come: cacao, blu, borgogna, petrolio, uva.

Solitamente le caratteristiche cromatiche più ricorrenti sono: occhi medio-scuri (castani, nocciola, verdi, a volte anche grigiastri), capelli medio-scuri (da biondo scuro a castano scuro) e pelle olivastra, beige o rosata.



INVERNO ASSOLUTO (O FREDDO)


Inverno Freddo Lauren Graham

Le persone che appartengono a questo sottogruppo sono valorizzate da colori chiari e scuri a contrasto, freddissimi e molto intensi come: nero, blu, magenta, giallo limone, bianco ottico, rosso.

Solitamente le caratteristiche cromatiche più ricorrenti sono: occhi intensi (di qualsiasi colore), capelli medio-scuri (da castano chiaro a nero corvino) e pelle olivastra, beige, rosata o di porcellana.



INVERNO BRILLANTE


Inverno Brillante Megan Fox

Le persone che appartengono a questo sottogruppo sono valorizzate da colori chiari e scuri a contrasto, neutro-freddi e brillanti come: blu elettrico, fucsia, bianco ottico, turchese, smeraldo, rosso.

Solitamente le caratteristiche cromatiche più ricorrenti sono: occhi brillanti (neri, verdi, azzurri), capelli medio-scuri (da biondo scuro a bruno) e pelle olivastra, beige o rosata.